Certificazioni Regionali 118

 
E’ stato un giovedì sera pieno di tensioni, di agitazione, ma alla fine anche questi momenti rimarrano dentro ciascuno di noi. Sono stati bei momenti sicuramente positivi che ci hanno fatto crescere. Ci siamo confrontati con gli altri aspiranti soccorritori di altre sezioni. La stessa agitazione, le stesse paure ce le avevano anche loro… siamo riusciti a creare un gruppo abbastanza omogeneo con gli allievi delle altre sezioni con cui condividere tensioni, agitazioni, e magari qualche informazione in più prima del test e prima degli scenari. E’ anche questo il bello… eravamo tutti li, con lo stesso scopo, con la stessa voglia di aiutare il prossimo. Noi di Cesano ce l’abbiamo fatta, con tante fatiche, con tante difficoltà… alla fine siamo contenti, abbiamo imparato nuove cose… siamo passati tutti con buoni punteggi, io, Cristiano, Pietro, Gianni, e Francesco… a fine serata tutti stanchi, esausti… ma tutti felici. In questo giovedì notte siamo riusciti a tenere da parte le forze per festeggiare insieme agli istruttori e insieme ai ragazzi del primo gruppo fino alle 3 e mezza di notte. C’era chi si sarebbe dovuto alzare 3 ore dopo per andare a lavorare o a scuola e infatti io, come altre persone, abbiamo dormito si e no un paio di ore. Ma alla fine niente mi importava, ero felice… e lo sono ancora! Questi momenti non li vivi tutti i giorni! Un grazie speciale e di cuore a tutti i formatori e a tutti i  responsabili allievi che hanno lavorato senza pause per portarci all’esame preparati. Un grazie ai ragazzi del primo gruppo che si sono uniti ai festeggiamenti, questo spiega il legame che, a prescindere dal primo o secondo gruppo, c’è tra di noi, ormai ex allievi. Auguro ai nuovi allievi di continuare ad andare avanti nel loro percorso di formazione e non di fermarsi subito dopo le 40 h e di vivere questi momenti e queste emozioni che abbiamo vissuto noi durante tutte queste serate di corso e che continueremo a vivere all’interno della CB. Si è appena concluso un capitolo, e se ne sta aprendo un’altro… spero ancor più bello di quello precedente. E la storia continua…
Condividi l'articolo sui Social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciannove − quattordici =