Vuoto…

 
Avevo intenzione di non passare assolutamente la serata al pc, ma passarla in poltrona a vedere qualcosa in tv… e invece la sto passando al pc dove questa sera ho già scritto un’altra paginetta, quella sul rapporto con i mie genitori. Invece è mezzanotte inoltrata e sono ancora qui… su winamp ho in repeat ormai da due ore “Window in the skies” degli U2. Penso da diversi anni ormai che gli U2 siano il miglior gruppo musicale del mondo. Mi appassiona tantissimo quella canzone, forse perchè è nuova, forse perchè sto passando un momento così… mi sto rendendo conto di quanto sto scrivendo sul blog. Senza contare ormai la mezzanotte che è già passata, in due giorni ho scritto 4 paginette. Stasera mi ritrovo col morale sottoterra, è davvero brutto poi, quando si è giù di morale, non avere una persona a cui ci si può appoggiare per sfogarsi un po’. Alle volte anche il solo mandare e ricevere un sms dalla persona a cui si tiene di più, a cui si vuole più bene, può aiutare tantissimo. Invece stasera niente, niente di niente. Questa sensazione, questo vuoto non mi capitava da diverso tempo, da parecchio tempo. Ricordo di essermi trovato nella stessa situazione i primi giorni dell’anno del 2004, a causa di Chia, una ragazza che avevo conosciuto nell’estate del 2003 su NetCafe, una chat sms della Tim e che comunque, a parte tutto, oggi sento ancora. Ricordo di essermi fatto uno di quei pianti incredibili e di aver versato litri e litri di lacrime. Me lo ricordo ancora, come se fosse ieri… e se ci penso a quel pianto, mi vien da sorridere. Come dice qualcuno: “Le ferite del cuore è giusto che ci siano, e devono rimanere lì, così ti ricorderanno l’esperienza che hai vissuto”. Forse buttare giù qualche riga su questo inutile diario servirà per levare il peso che ho dentro questa sera. Vorrei cambiare tantissime cose, vorrei che certe cose andassero nel verso giusto una volta ogni tanto, che girassero nel senso giusto e non all’incontrario come sempre. Vorrei avere il potere per farlo. E soprattutto vorrei almeno una volta tanto che le cose vadano come voglio io. Chiedo forse troppo? Bene, direi che il 2007 non poteva iniziare meglio di così… saranno ormai 600 volte che parte la stessa canzone su winamp… ora la copio sul lettore mp3, spengo il pc e vado a letto… la continuerò ad ascoltare sotto le coperte… magari riuscirò a tranquilizzarmi un po’. Domattina pulizie “di primavera” a casa. Io, con il mio amico “aspirapolvere” e la mia amica “scopa” cercheremo di debellare la nostra acerrima nemica “polvere” che si trova nella mia camera. Ardua impresa!!
Condividi l'articolo sui Social:

Un pensiero riguardo “Vuoto…

  • mercoledì 3 gennaio 2007 in 13:48
    Permalink

    la colpa è mia… lo so… anche se tu dici di no…
    ci sto male anche io, perchè ho trovato un buon amico che so di aver deluso…
    qualcuno che se non ci fosse stato non mi avrebe permesso ti tornare… essere ancora quella che ero, per questo ti ringrazio.
    forse dirti semplicemente scusa non basta… ma altre parole sarebbero superflue…
    è vero la vita non va mai come vuoi tu, quante volte le cose non vanno per il verso giusto! ma io adesso sono sicura di una cosa, dell’amicizia che mi lega a te, che in questi mesi è cresciuta… e per me è una delle cose più importanti, più dell’amore…
    sai chi sono… e spero che tra me e te non cambi niente…mai.

     
    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 × 1 =