L’Apocalisse

 

Scorrono sui videowall e sulle tv di tutto il mondo le tremende immagini di ciò che sta succedendo e di ciò che è successo in Giappone in questi ultimi giorni. Sono immagini apocalittiche, tremende, che fanno venire i brividi e che mai mi sarei immaginato. Non ho mai considerato più di tanto i Giapponesi e non so esattamente il motivo. Forse perchè si tratta di una terra lontanissima da noi, di culture diverse. Forse perchè li ho sempre ritenuti un po’ misteriosi. Non so dare una spiegazione reale. Le immagini dei tg e dei video amatoriali rimbombano e scorrono nella testa; è difficile rimuovere quelle immagini e quei video per me, figuriamoci per chi le ha vissute in prima persona e che magari in mezzo a quell’inferno ha perso anche gli amici, i genitori, la fidanzata… i figli… il lavoro… la speranza… il futuro. Nonostante la grande emergenza nucleare e le miriade di case, auto e persone spazzate via, è un popolo che sta reagendo con grande calma e soprattutto con una grande forza che pochi, se non nessuno di noi, possiede. Hanno molto da insegnarci e nonostante la situazione attuale sono una popolazione che sicuramente ne uscirà vittoriosa, qualsiasi cosa accada da qui alle prossime settimane. Quello che è avvenuto e che sta avvenendo in Giappone ci deve far riflettere. Una grandissima sciagura che quel popolo cosi lontano da noi, ma abitante anch’esso in questo pianeta, ha affrontato e sta affrontando con dignità chiedendo un aiuto a tutto il mondo con umiltà. Un popolo da ammirare. Dobbiamo smetterla di farci consumare dalle differenze insignificanti, perchè tutti abitiamo nello stesso mondo… sotto lo stesso cielo. Il mio pensiero oltrechè andare ai superstiti, va alle persone che non ci sono più. Va ai tecnici che cercano invano di fermare la furia della centrale nucleare di Fukushima, pur non riuscendoci. Smettiamola di fare i duri, ecco come l’uomo davanti alla natura è insignificante e fragile.

Condividi l'articolo sui Social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 5 =