Omaggio a un grande della musica Mondiale…

 

Malato di Aids, la sua vita di eccessi e successi fu stroncata da una broncopolmonite. Eppure il suo mito, dopo 20 anni dalla sua more avvenuta il 24 novembre 1991, non smette mai di vivere. Freddie Mercury così lasciò prematuramente il mondo della musica. Il 22 novembre 1991 il frontman dei Queen tramite un comunicato stampa comunicò al mondo intero la sua terribile malattia: ” …Desidero confermare che sono risultato positivo al virus dell’HIV e di aver contratto l’AIDS. Ho ritenuto opportuno tenere riservata questa informazione fino a questo momento al fine di proteggere la privacy di quanti mi circondano. Tuttavia è arrivato il momento che i miei amici e i miei fan in tutto il mondo conoscano la verità e spero che tutti si uniranno a me, ai dottori che mi seguono e a quelli del mondo intero nella lotta contro questa tremenda malattia…”. Moriva esattamente a poco più di 24 ore da questo messaggio, alle 18.48 del 24 novembre, dopo che la polmonite si era aggravata per la malattia di cui soffriva e che non gli lasciò scampo. Il mondo della musica, e non solo, rende omaggio a questo grande artista che attraverso alcune delle canzoni più belle che siano mai state composte, continua ad esistere. Ricordiamolo con il video di una sensazionale esibizione di “Bohemian Rapsody” – “Live At Wembley”.

Fonte by Radio KissKiss News

Condividi l'articolo sui Social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 − tre =