Primo post del 2013

La mail ricevuta da WordPress il 31 dicembre 2012 recitava così:

“Nel 2012, ci son stati 24 nuovi articoli, che hanno portato gli archivi totali del tuo blog a 322 articoli. Hai caricato 17 immagini, per un totale di 808 KB. È quasi un’immagine al mese.

Il giorno più trafficato dell’anno è stato 15 dicembre con 93 pagine lette. Il messaggio più popolare quel giorno fu Citazioni Preferite.”

– – – – – – – – – – – – – – – – – – – –

Questo è il primo post dell’anno. Non mi sono dimenticato di scrivere l’ultimo del 2012, quello del bilancio annuale così come accade praticamente da quando scrivo su qua ho voluto evitarlo. E’ stato già un anno pieno di bilanci, chiusi in positivo e in negativo, ho voluto almeno evitare una volta di scrivere le stesse cose scritte nell’intero anno e di vivermi con un’altra ottica il nuovo, sapendo che il 2013 sarà un anno simile a quello trascorso sotto certi punti di vista, ma molto surreale rispetto ad altri punti. La scelta di scrivere oggi questo post è una cosa studiata, al rientro dalle vacanze natalizie e le mie, soprattutto gli ultimi giorni dell’anno, passati facendo spola tra casa e lontano da casa, con le persone più fidate in questo momento. Rientrato a casa ormai da qualche giorno, si rientra alla normale vita di tutti i giorni.

Altra scelta su cui dovrò ragionarci su, ma su cui però sono intenzionato fare, è abbandonare questo blog. Archiviarlo per sempre, e oscurarlo dalla rete. Credo sia arrivato il momento, altri 7 anni non reggerebbero.

Per tutto il resto, un augurio sincero di un Buon 2013.

Davide

Condividi l'articolo sui Social:

3 pensieri riguardo “Primo post del 2013

  • sabato 12 gennaio 2013 in 11:06
    Permalink

    Maaaa come abbandonare il blog???????????ma sei impazzito????Che succede?Ti prego dammi una ragione valida e plausibile…Non mi aspettavo da te una scelta del genere…

    Risposta
  • sabato 12 gennaio 2013 in 12:30
    Permalink

    Grazie Evey, sei carinissima. Non mi aspettavo un messaggio del genere da te. Ci penserò sul da farsi… 🙂

    Risposta
  • mercoledì 16 gennaio 2013 in 23:07
    Permalink

    E’ bello leggere un nuovo punto di vista… E’ bello confrontarsi con qualcuno che la pensa diversamente da te, perchè ti spinge a riflettere… Già…riflettere su cose a cui magari non avevi mai dato peso o, al contrario, su qualcosa su cui hai sempre focalizzato la tua attenzione credendo di essere l’unico a farlo…quasi come fossi pazzo!! Eppure…leggo quello che scrivi..e trovo un’altra me…una me stessa che però ha la capacità di vedere il mondo con occhi diversi…forse quasi più razionali e per questo più lucida e sicura!! Ci si completa e non è cosa da poco…tutt’altro!! E’ per questo che non mi piace pensare che tu possa smettere di scrivere…non te ne rendi conto, ma sei fonte d’ispirazione per chi ti legge!! Anche se non trovi un commento alla fine…anche se non ti sembra di avere un seguito..eppure, come vedi, qualcuno ha voglia di continuare a confrontarsi con te!! Pensaci…un bacio, Mattamarta.

    “Se mi giuri che rimani io ti lascio la mia voce…ci saranno altri silenzi…altri tempi da sbagliare”

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici − sette =