Il rapporto con i miei genitori

Mio padre Giuseppe e mia madre Grazia. Non ho mai parlato del mio rapporto con i miei, ne parlerò oggi in questa pagina. Non saprei minimamente come iniziare il discorso… il dialogo con loro è pochissimo, salvo casi particolari, così come per tutti i ragazzi della mia età con i propri genitori. I genitori sono le persone fidate con cui uno dovrebbe parlare di più, invece non è mai così… i genitori sono le persone a cui magari tieni di più anche se non lo dai a vedere, ma alle quali nascondi più cose. Non gli dici mai se hai un problema -piccolo o grande che sia-, non gli dici mai delle stronzate che fai, non gli dici mai dei votacci presi a scuola nelle verifiche e nelle interrogazioni, non gli dici mai se ti piace una ragazza… non gli dici mai niente di niente. Eppure sono le sole persone che sono in grado di darti consigli e di cui ti puoi fidare ciecamente. Alle volte ci si sfoga con tutti, con gli amici, con le persone al di fuori della propria famiglia e che magari non centrano assolutamente niente, alle volte con i professori… ma mai con i genitori. E’ inutile dire che tutto ciò è sbagliato, alle volte ci si fida di più delle persone estranee. Ma loro sono sempre i tuoi genitori, dipendi da loro, e senza di loro non saresti da nessuna parte… grazie a loro sei quello che sei, e grazie a loro fai quello che fai… ci sono dei giorni, o peggio ancora, dei periodi in cui non riesco proprio a parlare con loro… capita alle volte di non avere niente da dire. O meglio, avrei 454548518 cose da dirgli… ma non le dico. Ci si saluta al mattino prima di uscire di casa (sempe se va bene, tenendo conto del lavoro che fanno… alle volte escono di casa prestissimo ancora prima che io mi alzi), si cena assieme (anche qui non sempre, causa sempre del tipo di lavoro che fanno) scambiando pochissime parole tra una forchettata e l’altra. Li risaluto per la buona notte prima di andare a dormire. Spesso in questi casi è la televisione a farla da padrona. Una cosa è certa: loro si fidano ciecamente di me, credono in me come è giusto che sia… me l’hanno detto e me l’hanno fatto capire in tantissime occasioni. Io spero soltanto di non deluderli mai… per nessun motivo!

 
Condividi l'articolo sui Social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 + undici =