Strappo alla regola :)

Erano settimane e settimane che non uscivo più il sabato sera, forse addirittura mesi… alla fine ieri sera ho ceduto e ho dato uno strappo alla regola :-). Serata passata con la mia principessina e una parte del mio nuovo gruppo di amici della CB con cui ho passato lo splendido capodanno (arriveranno le foto tra pochissimo…). Spero possa nascere una bella compagnia di amici cui possano organizzare per andare di qua, di la… su e giù per il piccolo mondo! Siamo agli inizi… e spero vada avanti così perchè con loro mi trovo davvero benissimo. Li conosco da ormai 2 annetti, stesse passioni, tante cose in comune… parametri ottimali per una buona amicizia! Ieri sera è stata una serata un po’ particolare, primo punto di ritrovo in Croce, Io, Luca, Marzia e Concy… per poi dirigerci a tutta velocità a Seregno, prima a prendere l’Adri e poi al secondo punto di ritrovo con gli altri, con TomTom alla mano in via Montello per poi andare tutti quanti al Tambourine. Qui magicamente sono scomparsi 10€ per una tessera obbligatoria all’entrata, tessera di cui non me ne farò mai niente e che ho ancora nel portafoglio. Timbro sulla mano che ancora adesso fatica ad andare via dopo decine di lavaggi col sapone. Ma ecco la sorpresa una volta dentro al locale… le uniche persone “normali” eravao noi, il resto faceva ribrezzo: ragazze con capelli colorati e piercing da tutte le parti sembravano essere arrivate da chissà quale vialone della zona, ragazzi con lo stile identico ai tokio hotel con facce veramente brutte, gay che pullulavano da tutte le parti, musica altissima e bruttissima (quella non era musica, era rumore…) per un buco di locale dove era tanto se c’erano due sedie dove sedersi. Ma ho pensato, Dio ma dove siamo finiti… e siccome gli altri sono persone come me, tranquille e pacate, dopo esserci guardati tutti in faccia abbiamo deciso di andarcene dopo neanche un quarto d’ora che eravamo lì. La mia rabbia maggiore sono stati i 10€ persi per niente, saranno pure solo 10€ ma per chi fa fatica a guadagnarsele sono dei bei soldini… per cosa poi? Per una tessera che mai più userò, per esser stato dentro in quell’oscempio 10 minuti, per non aver neanche preso niente da bere perchè non ci avevano lasciato il tagliandino. Salutata l’altra metà del gruppo che ha deciso di rimanere in quel postaccio, io, l’Adri, Luca e Marzia ci siamo diretti al Caffè nero bollente a Cesano dove stranamente, per la prima volta in vita mia, l’ho visto pieno! Sono però riusciti a trovarci un piccolo posticino e da lì fino a fine serata è filato tutto liscio. Tra l’altro il gruppo che suonava non era neanche tanto male! Usciti dal locale siamo rimasti un po’ fuori a parlare del più e del meno, delle nostre avventure, delle serate prossime da organizzare! Prossimamente è prevista una bella pattinata sul ghiaccio… devo solo convincere Adriana a provare, almeno per una volta nella sua vita. Ritorno a casa alle 2, ma fino alle 3 non ho chiuso occhio… e domani invece si ricomincia la settimana, questa poi più pesante delle altre per via di interrogazioni varie ed esame Cisco… poi altro impiccio è l’area di progetto, dove senz’altro ci sarà da spendere qualche soldino per realizzare il progettino da portare all’esame. Basta, non ce la faccio già più…

 
Condividi l'articolo sui Social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

10 + 19 =