Giornate strette

Non vedo l’ora che queste nuove porte che mi consentiranno di cambiare vita e mondo si spalanchino. In certi momenti della giornata sembra quasi di non farcela più. Devo soltanto dare tempo al tempo. Noto con sorpresa che tutti i giorni, per andare avanti in qualche modo, devo per forza scrivere 2 righe sul blog anche le cose più stupide di questo mondo, buttate lì a volte senza nessuna connessione logica, cosa che quando ero felice e stavo bene potevo farne a meno. E’ assurdo anche di come si possa cambiare gli stati d’animo da un giorno all’altro, o peggio ancora, da un minuto all’altro ricordando una persona o ascoltando una canzone. Puoi ascoltare mille volte la stessa canzone, e mille volte la percepirai in modo diverso a seconda del tuo stato d’animo. Non bisogna spaventarsi o preoccuparsi se la stessa canzone che ieri ci ha fatto sorridere e diventare felici oggi ci fa diventare tristi e ci fa scendere una lacrima. I ricordi e le emozioni trascinati da quella canzone rimarranno per sempre dentro di noi.
 
Condividi l'articolo sui Social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 + cinque =