3° Prova

Oggi è iniziata la seconda sessione di prove d’esame, c’è stata la terza prova. Devo ammettere che era quella che temevo di più, il famoso quizzettone delle 4 materie di cui 2 a domande aperte e due a crocette… però stamattina non so cosa sia successo, sono riuscito a farla tutta in due ore grazie anche all’aiuto dei professori che stranamente sono passati tra i banchi a “suggerirci” le risposte. Questa non era tostissima, però era lo stesso difficoltosa… nella sezione di diritto c’erano delle domande troppo mirate, da solo non sarei mai riuscito a rispondere… invece la prof. esterna dopo avermi fatto ragionare su alcune cose e dopo avermi dato qualche suggerimento mi ha dato la possibilità di farle tutte e 4… certo, magari non in modo precisissimo… però la sufficienza penso ci sia tutta… stessa cosa in matematica dove sono una capra assurda. In inglese sono riuscito a rispondere a 3 domande su 4, con la prof che ogni tanto passava per correggerle e per darmi suggerimenti… stessa cosa anche per gli altri miei compagni, chi più e chi meno, riuscendo a fare tutto quanto in meno di due ore… fantastico. Alla fine abbiamo delle persone che hanno intenzione di aiutarci visto il livello medio – basso della classe. Domani mattina ci saranno i cartelloni esposti a scuola con i voti delle 3 prove scritte e poi sempre da domani bisogna iniziare a prepararsi per gli orali… dopodichè anche questo capitolo della mia vita potrà essere archiviato per sempre. Sembrerà una cosa patetica, ma anche fare gli esami di maturità ti fa crescere! Addirittura mi sento anche fortunato di averli sostenuti rispetto a quelle persone che hanno mollato prima e che si sono persi, comunque, una tappa fondamentale della propria vita. Bisognerebbe saper cogliere qualsiasi aspetto positivo e negativo della propria vita, le cose belle rimangono sempre dentro di noi… le cose brutte ci rendono sempre più forti e indistruttibili anche se alle volte si soffre tanto… 4 parole messe in croce sulla partita penosa di ieri… sono contento che abbiano vinto gli spagnoli, erano molto più superiori a noi…  finchè in campo giocano persone incapaci come Toni.
 
Condividi l'articolo sui Social:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

diciotto − undici =